Definizioni e Normativa

Il consulente finanziario indipendente, detto anche consulente fee only, è un libero professionista che a fronte dei propri consigli in materia finanziaria e previdenziale, viene remunerato direttamente e unicamente dal cliente in quanto non è legato in alcun modo agli intermediari finanziari (NO PROVVIGGIONI DI VENDITA).

La sua figura è stata introdotta con la legge n. 13/2007 che recepisce la Direttiva Europea sui servizi finanziari 2004/39/CE detta MIFID.
La legge ha introdotto tale figura alla luce degli scandali finanziari verificatisi negli ultimi anni a causa dell’operato delle banche e delle altre istituzioni finanziarie.
Tali intermediari operano in CONFLITTO DI INTERESSI il che significa che vendono prodotti finanziari convenienti ai propri bilanci e non ai clienti.
Egli fa gli interessi esclusivi dei clienti consigliando strumenti finanziari efficienti e non prodotti preconfezionati dagli intermediari finanziari che comportano alti costi e pochi guadagni.

ASSENZA DI CONFLITTI DI INTERESSE

Il consulente indipendente non “tocca” il denaro del cliente

  • Il cliente continua ad utilizzare la propria banca di fiducia;
  • Il consulente non raccoglie il denaro dell’investitore.

Il cliente è l’unico soggetto che esegue le sue operazioni di acquisto e venditadi strumenti finanziari

  • La banca è uno strumento operativo di esecuzione;
  • Le informazioni le fornisce il consulente tramite i propri canali di informazione indipendenti;
  • Le analisi sugli strumenti e prodotti finanziari le esegue direttamente lo studio di consulenza o per il tramite di società di analisi indipendenti dal canale bancario.

La Direttiva MIFID sancisce la separazione netta tra vendita e consulenza.

Ad Ottobre 2011 la Commissione europea ha proposto una revisione della MIFID dove è previsto che chi presta il servizio di consulenza indipendente possa essere remunerato solo dal cliente (no commissioni – no provvigioni).

In UK, la RDR prevede che dal gennaio 2013 chi fa consulenza non possa più prendere provvigioni

IL MERCATO U.S.A.

Il professionista “Fee Only” è la figura professionale più ricercata dal 45% degli americana(analisi della CFP Board of Standards) nasce all’inizio degli anni ’70 CFP 2009: 38% preferisce la flat fee/hourly fee 33% preferisce una percentuale dell’AUA 29% altre formule (parcelle una tantum a progetto)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi